Via via libera alla superstrada Vigevano – Malpensa. I Verdi della Lombardia indignati!

Manifestazione per dire no alla Vigevano - Malpensa

Manifestazione per dire no alla Vigevano – Malpensa

Milano, 1 marzo 2018 – Il 28 febbraio sarà una data da ricordare per lo scempio del nostro territorio. Il CIPE (Comitato interministeriale per la programmazione economica) nella seduta presieduta direttamente dal premier Paolo Gentiloni con la presenza anche del Ministro Graziano Del Rio, ha dato il via libera alla superstrada Vigevano-Malpensa.

 I Verdi della Lombardia ribadiscono ancora una volta la non condivisione della scelta fatta imposta dall’alto senza tenere in considerazione i pareri negativi espressi dai comitati dei territori in cui si inserisce questa superstrada e  dalle diverse istituzioni, Città metropolitana di Milano, il Parco del Ticino e il Parco Agricolo Sud Milano, i comuni attraversati dalla strada, le organizzazioni degli agricoltori, Coldiretti, Cia, Confagricoltura, Copagri e per finire alle critiche espresse anche dal parlamento Europeo circa l’incompletezza della valutazione di impatto ambientale in relazione agli obblighi assunti dall’Italia per la lotta all’inquinamento atmosferico.

Un’operazione dunque che va in antitesi rispetto alle politiche auspicate sia per il governo della Regione Lombardia, sia per il governo nazionale, politiche su cui i Verdi si sono impegnati con accordi di programma e che sono con questo atto clamorosamente disattesi.

Un provvedimento questo, ribadiscono Elisabetta Patelli e Aldo Guastafierro, co-portavoci regionali dei Verdi della Lombardia, che “rappresenta uno smacco politico enorme che di fatto annulla i propositi programmatici di una vera conversione ecologica e che crea un inevitabile imbarazzo. Assurdo che mentre in campagna elettorale si cerchi di portare al centro del dibattito politico i temi ecologisti in Regione Lombardia con la complicità del governo in carica si attuino politiche illogiche e di fatto anacronistiche.”

La Lombardia ha bisogno di infrastrutture ecosostenibili come il potenziamento e la corretta manutenzione della rete ferroviaria  e  non di opere inutili che danneggiano in modo irreparabile il mondo agricolo e la vivibilità di quei territori.

Elisabetta Patelli e Aldo Guastafierro

co-portavoci regionali dei Verdi della Lombardia

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

/*calendario eventi*/

Prossimi Eventi

Nessun articolo risponde ai criteri di ricerca impostati.